Volete vendere in Cina? Da oggi si prenota lo spazio a Chongqing

L’imprenditore pisano Poggianti fa conoscere le opportunità che una società di Serravalle mette a disposizione degli imprenditori disposti ad affacciarsi sul più grande mercato del mondo

PISA. Volete andare in Cina a vendere i vostri prodotti avendo l’esclusiva su un territorio di 300 milioni di abitanti? È questo il senso dell’incontro/seminario che si è svolto il 3 novembre nella sede dell’Unione Industriale di Pisa, dove Italian Planet, ha presentato il suo progetto. Il brand ha firmato un accordo con il Cfta di Chongqing, una sorta di immenso centro commerciale in una delle città più grandi del mondo (34 milioni di abitanti), per gestire in esclusiva tutta l’area dell’edificio dedicata al “made in Italy”. La nuova attività con le insegne di Italian Planet sarà inaugurata il 18 febbraio 2015 e i tre soci – Rinaldo Burgassi, Patrizio Innocenti e Lei Zhang (per gli amici «Angelo»)… Continua a leggere

LIVORNO. Dal cuore della Cina commerciale al centro di Livorno. C’è un filo diretto che unisce Chongqing, una delle città più dinamiche e in crescita della Cina, con il porto labronico. E’ la voglia di investire, di abbattere ogni confine, di trovare e creare nuovi traffici, di percorrere insieme una nuova via di sviluppo. Un progetto concreto che ha un volto, anzi tre.

E’ in visita oggi in città una delegazione di tre manager cinesi che rappresentano il Chong Qing Foreign Trade & Economic Cooperation Group Itd (Cftec), una società governativa che si occupa dello sviluppo commerciale dell’omonima metropoli. Stiamo parlando di una città, divisa in nove aree, che si trova nel centro della Cina, con 33 milioni e mezzo di abitanti, dove sta nascendo una zona enorme di sviluppo con un mega centro commerciale al cui interno ci sarà uno spazio di 8mila mq, dedicato al made in Italy….. CONTINUA

 

FONTE – IL TIRRENO – 02.07.2014

A Chongqing, si dice, tutto è grande. È tra le città cinesi più dinamiche, nove aree per un totale di 33,43 milioni di abitanti, vanta il più alto tasso di contribuzione dei servizi al Pil locale (33.3%) e, dopo Shanghai Pudong e Tianjin Binhai, è qui che sta nascendo una nuova mega-zona di sviluppo che, a sua volta, contiene altre iniziative di business. Chongqing non ha mai smesso di crescere.

Da sei mesi l’Italia ha un nuovo consolato a Chongqing. Sergio Maffettone, il console, oggi è a Milano, a Palazzo Clerici, insieme a un gruppo di aziende presenti in quell’area per un seminario organizzato dalla Fondazione Italia Cina con Ispi, Ice e Finnar, compagnia aerea che ha voli diretti su Chongqing. Vuol raccontare di persona cosa un’impresa può aspettarsi da quest’area della Cina e come può utilmente impostare una strategia di arrivo “consapevole”… CONTINUA

FONTE – IL SOLE 24 ORE – 27/06/2014

Chongqing è il centro di una megalapoli industriale della Cina centro-meridionale con oltre 33 milioni di abitanti su una superficie di oltre 80mila chilometi quadrati; ma è soprattutto il quarto porto franco cinese per importanza, un volano di sviluppo segnato da un costante 2 per cento di crescita annua negli ultimi venti anni. Tra l’altro, è dal 2011 origine del primo collegamento ferroviario per via transiberiana, la Via della Seta, di trasporto merci diretto dalla Cina verso Duisburg in Germania, che sta per raggiungere anche l’Olanda; un sistema perfetto per lo scambio di prodotti che, protetti dallo status di porto franco, evitano ogni forma di tassazione fino al passaggio commerciale vero e proprio nelle mani dei distributori locali. Cui si aggiunge l’importante vetrina di una serie di centri commerciali dedicati, veri e propri show room, gestiti dalla stessa Municipalità autonoma di Chongqing che funzionano come amplficatori dell’offerta commerciale europea…CONTINUA

FONTE – TOSCANA OGGI – 02/07/2014

MESSAGGERO

 

FIRENZE – “Un appuntamento importante per lo sviluppo futuro della nostra regione e un progetto di cui seguire con attenzione le prossime fasi di costruzione, insieme anzitutto a Toscana Promozione che dovrà garantirne la crescita tecnica” hanno commentato gli assessore regionali Vincenzo Ceccarelli (Infrastrutture) e Gianfranco Simoncini (Attività produttive e lavoro) alla fine dell’incontro con la delegazione cinese del Chongqing Foreign Trade and Economic Cooperation Group accompagnata dal vicepresidente del Consiglio regionale Giuliano Fedeli e dalla consigliera Marta Gazzarri, e guidata dal direttore generale signor Yu Yang… CONTINUA

FONTE – TOSCANA NOTIZIE – 02/07/2014

gtm_sito_0707143

GLOBAL TAX MANAGEMENT È IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER PRIVATI E IMPRESE NELLA CONSULENZA DEL BUSINESS E DELLA FISCALITÀ INTERNAZIONALE.

Offre assistenza e consulenza a imprese multinazionali, a imprese nazionali ed internazionali di piccole e medie dimensioni exported oriented, supportandole dalla costituzione, allo sviluppo e crescita ed assistendole sia dinanzi all’Amministrazione finanziaria, sia di fronte agli organi giurisdizionali di ogni ordine e grado.

L’azienda fornisce i propri servizi di consulenza e assistenza anche a privati cittadini che abbiano interessi sia nazionali che transnazionali o di asset protection.

DRIVING BUSINESS INTERNATIONALLY

Visita qui il sito web: www.gtaxmanagement.com

Link dove parla di noi: Clicca QUI